Home

Come abbiamo già specificato in altri post l’utilizzo della mimetica è abbastanza fondamentale per la buona riuscita di incursioni, ma quale è più adatta al vostro tipo di gioco? Ovviamente anche solo in Italia esistono una quantità di paesaggi e sottoboschi differenti ed è proprio per questo che ognuno deve perfezionare il proprio vestiario in base alla zona di operazione e al ruolo ricoperto all’interno della squadra. Qui vogliamo dare indicazioni generali delle mimetiche più vendute e reperibili con maggior facilità della tipologia boschiva.

Mimetica Woodland

E’ sicuramente la più inflazionata nel corso degli anni. Utilizzata dall’esercito americano in tempi passati, è utile per un mimetismo di base in fitte o medie vegetazioni. Sui nostri terreni risulta efficace, soprattutto al nord dove i boschi sono ricchi di conifere (e più in generale in tutti gli ambienti di montagna). Dà il meglio di se all’ombra e in location più “scure”. La tipologia delle strisce è stata sfruttata anche per mimetiche desert (con ovviamente colori più chiari) e urban (con colori grigio/nero o grigio/blu/bianco). E’ stata anche utilizzata dall’esercito italiano fino a poco tempo fa.

Mimetica Tiger Stripes


Simile alla woodland per un occhio poco esperto. In Vietnam i soldati hanno “creato” questa mimetica partendo da quelle fornite dal loro esercito, semplicemente spruzzando con dello spray nero delle strisce orizzontali. Da qui si capisce che questa uniforme è utile nella vegetazione molto fitta come ad esempio la giungla; potrebbe essere apprezzata anche in qualche bosco dalle nostre parti!

Mimetica DPM

In uso nell’esercito inglese, caratterizzata da strisce sottili che rompono molto bene la figura umana. Molti club italiani la utilizzano come divisa ufficiale. Ottima in ambiente boschivo ma anche in quello che mi piace definire “prebosco” ossia la parte (di solito pochi metri) che unisce un prato a un bosco: questo è dovuto soprattutto anche ai colori chiari di cui è composta che in Italia non fanno mai male. Le sterpaglie sono un ottimo punto dove nascondersi.

Mimetica Flecktarn

Esercito tedesco. Questa mimetica non deve trarre in inganno: infatti ad un primo sguardo può risultare curiosa, puntinata e decisamente con poco stile rispetto alle altre. Ma se uno guarda la sostanza è sicuramente una delle meglio riuscite nei nostri ambienti boschivi, tanto che già in uso negli anni passati, molte forze armato hanno poi generato delle mimetiche che sfruttano il principio ottico del punto per generare mimetiche a pixel (le cosiddette CadMat o MarPat); i tedeschi ci sono arrivati anni fa! Caratterizzata da una colorazione verde/marrone i suoi puntini confondono totalmente lo sguardo. Se affiancata da qualche gadget reperibile direttamente dal sottobosco di dove state giocando (rami, foglie) diventa molto performante. Per le zone alpine, in autunno, è davvero dura trovare di meglio!

Mimetica San Marco

In uso al corpo omonimo italiano, studiata apposta  per la macchia mediterranea, composta da colori caldi con spruzzate di verde. Può sembrare simile al woodland, dalla quale probabilmente proviene, è dotata di macchie più piccole. Simile anche alla DPM per quanto riguarda la colorazione è consigliata un po’ in tutte le occasioni.

Mimetica Real Tree

Nata inizialmente per la caccia, adottata successivamente dal softair, ancora non convince gli appassionati integralisti. Il pro di questa colorazione è sicuramente la stampa di rami e foglie (a livello fotografico!) che però la rendono vincolata ad un determinato territorio. Bisognerebbe averne una per ogni campo dove si gioca, che riprende perfettamente il terreno che si calpesta! Ecco perchè non è sfruttabile al 100%. Consiste però un buon punto di partenza per teli mimetici o anche divise da cecchino. Sicuramente in questi casi va implementata con la vegetazione del luogo.

Mimetica Vegetata

Macchie piccole e frastagliate, è la sostituta della woodland per il nostro esercito. Di colorazione chiara le linee del corpo vengono interrotte molto bene. Utile nella zona mediterranea e in ambienti boschivi bruciati, ossia brulli o con poca vegetazione lussureggiante. Utile nelle mezze stagioni, replica bene ai colori dell’autunno o primavera inoltrata. Molto versatile, negli ultimi anni ha spopolato tra i giocatori italiani.

Mimetica CaDPat e MARPAT

Mimetica MARPAT

Mimetica CaDPat

In utilizzo rispettivamente in Canada e negli USA, come accennato sfrutta il principio ottico del pixel che l’occhio umano tende a considerarlo parte dell’ambiente circostante. Parliamo di micromimetismo. Sono mimetiche moderne, alle quali si è arrivati dopo anni di prove sul campo e test in laboratorio e al computer, quindi il loro impatto nell’ambiente è nullo se si trova un terreno con le giuste colorazioni. A questo scopo le zone pianeggianti con vegetazione media sono perfette (pianure, colline).
Dal 2003 in uso anche negli States con il nome di MARPAT; mentre il il Corpo dei Marines continua a rivendicarne l’originalita’, molte ricerche hanno dimostrato come la  MARPAT sia essenzialmente una CaDPat con colori differenti.

Riepilogando, probabilmente ai neofiti del softair una divisa varrà l’altra ed effettivamente le sfumature differenti che nella guerra vera fanno vincere o perdere nel nostro gioco vengono un po’ meno, soprattutto per il fatto che c’è tutto il tempo per “costruirsi” il proprio mimetismo personale sul luogo delle partite. Il consiglio è quello di scegliere la mimetica in base ai gusti personali e in un futuro magari adeguare le divise delle squadra ad un unico modello: questo facilita il riconoscimento immediato durante un combat e evita spiacevoli uccisioni amiche!
Per quanto riguarda l’essere invisibili e il mischiarsi con la vegetazione, ciascuno ha le sue tecniche di cui la mimetica costituisce solo il 50% della buona riuscita.

Ed ecco un piccolo bigino con le mimetiche trattate

Tiger

MARPAT

Flecktarn

DPM

Woodland

San Marco

Real Tree

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...